paros

Isola di Paros

La fortuna di Paros inizio’ negli anni settanta: già in quegli anni, l’isola di Paros era un crocevia per tutte le imbarcazioni che viaggiavano nell’Egeo, e che vi si fermavano per diversi motivi. In più, il costo della vita non era affatto alto, anzi forse era a quel tempo l’alternativa più economica; sebbene l’assenza di centri abitati e di grandi strutture alberghiere, era molto facile trovare un alloggio in uno dei tanti paesini che punteggiavano la costa.

Quindi, per questi motivi oltre che per la bellezza inaudita del posto, Paros, che fino a quel momento aveva vissuto di pesca e di agricoltura sufficienti a soddisfare appena le esigenze della sua popolazione, inizio’ ad ospitare un numero sempre crescente di turisti, la maggior parte dei quali erano campeggiatori e saccopelisti.

Infatti, questo era il tipo di turismo più congeniale alla struttura dell’isola, adatto a viaggiatori avventurosi e curiosi di immergersi in altri ambienti e culture. Naturalmente, con il passare degli anni questa situazione e’ cambiata e adesso Paros, come le sue vicine, e’ frequentata da un turismo più variegato e, quindi, si e’ attrezzata per ogni evenienza: infatti adesso si possono trovare sull’isola molti hotel, piò o meno grandi, e molte strutture di eccellente qualità.

La cosa sorprendente e’ che, pur cambiando e migliorando il tipo di offerta, l’isola ha saputo mantenere dei prezzi abbastanza bassi, sicuramente tra i migliori presenti nei pacchetti di viaggio delle agenzie turistiche.